HOME  |   SCALE

Scale da interni, la qualità che fa la differenza

scale
Sicurezza, comfort e design.

Le scale interne hanno la funzione di collegare un piano con l’altro, ma sono anche uno degli elementi principali di arredo all’interno di una abitazione. Esistono diverse tipologie di scale interne e ognuna di esse può essere realizzata con diverse forme, materiali e colori, adattabili a seconda delle esigenze. La scala interna come complemento d’arredo, deve garantire assolutamente sicurezza e durata, oltre che avere un impatto scenico che si adatta perfettamente al resto dell’ambiente. È infatti molto importante trovare il modello che meglio si inserisce nel contesto con i pavimenti e i rivestimenti scelti, oltre che sfruttare al meglio lo spazio utile.

Oltre all’aspetto estetico, è fondamentale che la scala sia funzionale, per questo è importante che in fase di progettazione si tenga conto dell’ingombro necessario, del peso della scala che scaricherà sulla struttura e dulcis in fundo della posizione, non solo per una questione estetica, ma per quanto riguarda la sua funzionalità d’uso.

CONTATTACI
Scale autoportanti

Nelle scale autoportanti è la struttura stessa della scala che assegna il giusto equilibrio per il sostegno per collegare ambienti su livelli e piani differenti.
Le scale autoportanti sono progettate per non avere bisogno di molti punti di fissaggio alla parete, è il materiale che le compone e la forma della scala a garantirne al stabilità.

La categoria delle scale autoportanti è molto vasta e queste possono essere realizzate con la combinazione di diversi materiali come il legno, il vetro, l’acciaio e il ferro. La forma dipende sempre dallo spazio in cui la scala è ospitata, può essere diritta, ad angolo o a chiocciola, ma quello che rimane invariato in questi modelli è l’equilibrio strutturale intrinseco che permette di non gravare eccessivamente sulle pareti circostanti, riducendo al minimo indispensabile i punti di ancoraggio.

I modelli di scala autoportante si stanno imponendo come elementi di arredo grazie alla loro estrema versatilità e alla capacità di essere adattabili a tutti gli spazi architettonici. Molti modelli di scala autoportante sono pensati per essere modulari ed essere personalizzati in funzione dello spazio nel quale saranno ospitati.

I vantaggi che comportano le scale autoportanti sono tangibili e immediati.

Semplici da installare

In breve tempo e con costi ridotti si possono collegare due piani della propria casa senza intervenire profondamente sulle pareti adiacenti. Gli interventi di installazione sono poco invasivi e rapidi. Una squadra di operai specializzati è in grado di assemblare in pochi giorni una scala autoportante con elementi personalizzati in acciaio, legno o vetro.

Personalizzabili e di design

I materiali come legno, vetro e acciaio possono essere facilmente combinati per ottenere la scala più adatta al tipo di spazio e alle esigenze di chi la commissiona. Il fatto di poter così facilmente comporre i materiali permette di ottenere delle scale sempre nuove e di sperimentare dal punto di vista del design nuove soluzioni. La personalizzazione delle scale a giorno ne aumenta l'adattabilità ad ogni situazione di arredo.

Stabili e convenienti

Le scale autoportanti utilizzano materiali sui quali è stata effettuata un profonda ricerca per garantire il massimo della stabilità e della durata nel tempo. Le scale autoportanti divise per moduli permettono di risparmiare sulla progettazione senza perdere in originalità. La manutenzione straordinaria di questo tipo di scale è molto semplice. Questi tipi di scale possono essere interne o montate a moduli.

Scale sospese

Le scale sospese sono il perfetto compromesso tra leggerezza, minimo ingombro design e praticità.
Si tratta di scale realizzate senza una struttura portante. Questi modelli prevedono unicamente l’ancoraggio dei gradini alla parete.

L’effetto che subito appassiona delle scale sospese è il gioco tra spazi pieni e spazi vuoti che caratterizza l’ambiente e lo rende subito moderno e ricercato. Gli scalini sono oggetti d’arredo che si fondono perfettamente con le pareti dell’edificio.

Le scale sospese, dette anche scale a sbalzo, sono una soluzione pensata in particolar modo per gli interni e fondono fascino, design e funzionalità. L’assenza di supporti riduce al minimo l’ingombro. Possono essere personalizzate con corrimano ed elementi in legno, acciaio o vetro.

Minimali e di design

Non siamo ancora riusciti a costruire una scala galleggiante, ma quasi. Le scale a sbalzo hanno linee molto essenziali e sono caratterizzate da gradini in legno che sembrano uscire direttamente del muro. Sul lato dello sbalzo si possono aggiungere strutture di qualunque tipo, come il vetro, per un effetto galleggiante quasi magico.

Recupero degli spazi

Le scale sospese hanno il grande pregio di essere poco ingombranti. Sono perfette all’interno di stanze con spazi stretti, come ad esempio un corridoio, conferendo all’ambiente eleganza e impatto visivo. Le scale sospese sono personalizzabili in quasi tutti i loro elementi, per questo si possono armonizzare facilmente con il resto dell’arredamento.

Rivestimenti per scale in muratura

Le scale in muratura sono un elemento connaturato ad ogni edificio.
Le scale sono degli elementi architettonici di primissima importanza che non possono essere nascosti o tenuti in secondo piano, vanno quindi curate e valorizzate per esprimere a pieno le potenzialità estetiche ed espressive oltre che quelle funzionali.

Una scala deve essere messa in luce dal tipo di finitura e rivestimento più adatto al tipo di spazio che la ospita. La scelta del legno per il rivestimento per i gradini, del corrimano e delle finiture sono elementi da valutare con attenzione perché assegnano personalità e unicità alla scala. Oltre al rivestimento in legno sarà possibile poi aggiungere degli elementi in altro materiale in base alle proprie preferenze e gusti, come corrimano in acciaio e ringhiere in vetro. Allo stesso modo, la parte in legno potrà essere rifinita a piacere con levigature, tinture o spazzolature.

Una prima valutazione che è necessario compiere per scegliere il rivestimento di una scala è se questa sarà esterna o interna e quanto sarà intenso il suo utilizzo. Si procederà a scegliere il rivestimento in legno in base a questi fattori, sempre prestando attenzione alla resa estetica finale del manufatto.

I vantaggi di rivestire una scala in legno sono facilmente apprezzabili.

Estetica e design

La scala in muratura è parte ineliminabile dell’edificio e, per questo, deve essere resa parte integrante di questo anche dal lato estetico. La scala deve rappresentare il punto di continuità tra un livello e l’altro di quello che è lo stile architettonico dell’edificio. I gradini possono essere personalizzati con dei profili in legno di diverse forme.

Personalizzabili

La molteplicità delle essenze legnose permette di avere una possibilità infinita di combinazioni per personalizzare il rivestimento di una scala in muratura. Giocare con la qualità del legno, la colorazione e le finiture permette di ottenere il rivestimento perfetto per ogni scala.

Stabili e affidabili

Una scala in muratura è estremamente solida già di per sé, il rivestimento in legno è utile per proteggerla ulteriormente e renderla ancor più durevole. Rivestire la propria scala in muratura permette di migliorare il suo legame con l’ambiente.

Elementi scala

Ogni scala è il risultato di una minuziosa fusione e di un attento assemblaggio di elementi costruttivi, ognuno con la sua specifica funzione.

Vi sono elementi portanti, come la struttura o il gradino, che hanno come principale funzione quella di sorreggere ed elementi maggiormente votati all’estetica e alla capacità di impreziosire e arredare l’ambiente circostante, come le ringhiere o i corrimano.
Ogni scala compone questi elementi in modo unico. È possibile fondere ed accostare diversi materiali come legno, pietra, metallo e vetro per ottenere, per ogni scala, un risultato estetico e funzionale completamente diverso e adatto all’ambiente che la ospita.

Gradini

Il gradino è sempre stato l’elemento che meglio caratterizza una scala. Non esiste, per definizione, una scala priva di gradini, sia essa una scala a giorno o una scala a chiocciola.
Il gradino è di per sé un elemento squisitamente strutturale per una scala. La possibilità di poter realizzare i gradini praticamente in qualsiasi materiale come il metallo la pietra o il legno apre alla personalizzazione a seconda delle esigenze estetiche e di arredo dell’ambiente.

I gradini per le scale in muratura possono essere rivestiti a piacere con legno o laminato e rivoluzionarne completamente l’aspetto. Ogni gradino potrà essere modanato a piacere e rifinito per fornire importanti dettagli nella differenziazione della scala. Tra le finiture vi sono le bordature per scalini, molto utilizzate come complemento per gli scalini rivestiti con listoni di laminato, che permettono di fornire personalità al profilo di ogni gradino. I gradini in legno, a piacere, possono essere trattati con le finiture tipiche dei pavimenti in legno come: spazzolatura, sbiancatura o anticatura.

Il gradino è l’elemento centrale per le scale sospese formate da soli gradini fissati alla parete.

Struttura

La struttura di una scala è l’elemento che le assegna la forma. Per le scale autoportanti la struttura può essere realizzata in legno o metallo. La struttura di una scala può essere formata da moduli componibili o realizzata a pezzo unico.
Lavorare sulla struttura di una scala e sui suoi moduli permette di ottenere scale dritte, scale ad angolo, ma anche scale elicoidali o a chiocciola.

La struttura di una scala è pensata in fase di progettazione dello spazio architettonico, ma le scale autoportanti componibili danno la possibilità di modificare l’espetto e la forma di una scala già esistente, le scale a rampa invece collegano direttamente i due livelli.
Nelle scale in muratura la struttura è predefinita in fase di costruzione dell’edificio, le modifiche che si possono compiere su queste scale sono relative al rivestimento dei gradini e alla modifica del corrimano e della ringhiera.

Ringhiera e corrimano

Le ringhiere e i corrimano possono essere realizzate a piacere in legno, metallo e persino in vetro. Nella composizione di questi due elementi si gioca nella composizione dei materiali e nella fusione di elementi in legno con quelli in metallo e vetro. I designer che progettano le ringhiere e i corrimano utilizzano questi elementi compositivi per assegnare carattere e personalità alle scale.

Tra le ringhiere in legno sono molto apprezzate quelle realizzate con colonne intarsiate e rifinite per gli ambienti più classici e rustici. L’utilizzo di assi di legno levigate è invece più adatto alle scale per ambienti moderni.

Ringhiere e corrimano in metallo sono spesso montate su scale pensate per ambienti moderni. Si fa largo uso dell’acciaio in tondini e cavi, poiché permette di comporre la scala valorizzandone le linee essenziali senza appesantirla.
Il vetro è una soluzione decisamente elegante e raffinata. Le ringhiere formate da grandi lastre di vetro permettono di esaltare gli ambienti luminosi consentendo l’espandersi della luce in tutto lo spazio.

DOMANDE E RISPOSTE

Legno, laminato, PVC?

Quale di questi materiali è più adatto per il vostro pavimento? Quali sono i parametri che permettono di capire quale pavimento posare? Tre materiali diversi che si adattano rispettivamente ad ogni esigenza.

DOMANDE FREQUENTI